MASSIMO BETTI MERLIN
(direzione artistica)
 

Nel 2003 ha acceso un mutuo insieme alla moglie e acquistato un piccolo magazzino di 50 mq nel centro di Torino, trasformandolo con le proprie mani e senza competenze edilizie nella più piccola sala teatrale della città - il Teatro della Caduta, di cui è anche direttore artistico. Nonostante le dimensioni questa piccola sala ha accolto centinaia di spettacoli e oltre 30.000 spettatori in pochi anni, diventando di fatto il punto di riferimento torinese per il fermento teatrale di tutta Italia.
Nel 2014, insieme alla moglie Lorena Senestro, ha ricevuto il Premio nazionale Kilowatt-Titivillus come giovane direttore artistico per la qualità del lavoro, per le idee messe in campo, per la forza della proposta artistica, per la capacità di accoglienza, nonché per la trasparenza e la correttezza professionale.

Per portare a teatro un pubblico nuovo, il Teatro della Caduta accoglie ogni anno una stagione teatrale secondo un modello di lavoro alternativo rispetto al mercato teatrale: ingresso gratuito agli spettacoli e compensi a cappello per gli artisti. Solo il 20% dei costi della stagione teatrale è sostenuto grazie al contributo degli enti pubblici. Il restante 80%, oltre che dalle offerte del pubblico, è sostenuto grazie al lavoro in eventi e manifestazioni di artisti che che collaborano attivamente al progetto e lo sostengono.
I risultati ottenuti da questo modello di lavoro, per i suoi aspetti innovativi, sono stati oggetto di tesi di laurea in diverse università italiane (Milano, Torino, Bologna) e di convegni nazionali di ambito culturale ed imprenditoriale.
Nel 2011, ampliando il gruppo di collaborazione, la Caduta ha inaugurato una nuova sala spettacolo di 85 posti, con un foyer bar dove si può bere e mangiare, rendendo il progetto ancora pià autonomo dai finanziamenti pubblici.

vedi serivizio di RAI3 sul Teatro della Caduta >>

Massimo Betti Merlin cura la produzione e la distribuzione degli spettacoli del Teatro della Caduta, in Italia e all'estero: 40 gli spettacoli nati tra le sue mura, di cui 12 sono produzioni indipendenti, in parte coprodotte con enti pubblici e privati. Negli anni e secondo le necessità del momento, ha curato l'ideazione e la realizzazione tecnica degli spazi, la direzione artistica, la gestione del bilancio, la comunicazione e l'ufficio stampa, la progettazione e il fund raising, la distribuzione di spettacoli, l'editing tipografico, l'organizzazione delle persone.

Ha realizzato progetti con il contributo di Ministero dell'Istruzione e Cultura dell'Unione Europea (Agenzia gioventù), Regione Piemonte, Provincia di Torino, Comune di Torino (diversi assessorati), Fondazione CRT e Compagnie di San Paolo e altri sponsor privati.

Nato nel 1974, regista e autore dello spettacolo di varietà che va in scena ogni settimana dal 2005 sempre con il tutto esaurito, ha curato la regia di numerosi spettacoli di artisti esordienti nati tra le mura della piccola sala. Ha imparato l’uso delle luci teatrali e la direzione di scena seguendo gli spettacoli di cartellone e la produzione di spettacoli teatrali e di strada. Duetra gli spettacoli che ha diretto sono stati in cartellone al Teatro Stabile di Torino.
Laureato con lode in Storia e critica del cinema sul film “F for Fake” di Orson Welles, è autore di libri di testo per le scuole medie inferiori e superiori (per l’editore Petrini).

Nel 2006 è stato assistente alla regia artistica per la Cerimonia di Chiusura delle Paralimpiadi (Piazza Castello, Medals Plaza) trasmessa in mondovisione. Dal 2007 dirige e organizza diverse rassegne teatrali: Vanchiglia by Night (finanziata dalla Regione Piemonte e dalla Circoscrizione VII); Vanchiglietta Circus (Circoscrizione VII e sponsor privati - Torino 2013); 45° Theater Corner e 45° Circus (Moncalieri 2013); Sere d'Estate Circoscrizione 5 - Torino 2014).
Nel 2013 ha lanciato Concentrica, una rassegna di teatro nazionale emergente frutto del lavoro di rete con altre 5 compagnie, basato sulla condivisione della direzione artistica, finanziato dalla Compagnie di San Paolo, dalla Fondazione CRT e da sponsor privati.


 

Spettacoli:


"Tutti quelli che cadono..." spettacolo di varietà presentato al Festival del Teatro Europeo e al Festival Internazionale del Teatro di Strada (regia e testi - prod. Teatro della Caduta)
"l'Altro Mondo" spettacolo teatrale con 4 musicisti e 8 attori (regia e testi - prod. Teatro della Caduta e Torino Spiritualità)
"Leopardi Shock", monologo teatrale di e con Lorena Senestro, presentato alla Fiera Internazionale del Libro (regia - prod. Teatro della Caduta)
"Parole sul Filo", circo, musica e letteratura, con 3 musicisti e 7 attori (regia - prod. Scuola Holden e Fiera Internazionale del Libro)
“Il Circo dei Lettori” circo, musica e letteratura, con 3 musicisti e 4 attori (regia e testi - prod. Teatro della Caduta e Circolo dei Lettori).

"Madama Bovary" di e con Lorena Senestro su testi di Gustave Flaubert, presentato in cartellone al Teatro Stabile di Torino nella stagione 2011-12 (regia e produzione - prod. Teatro della Caduta con il sostegno della Regione Piemonte)

"Admurese" di e con Lorena Senestro e Alessandra Patrucco, su testi di Cesare Pavese e canzoni della tradizione popolare piemontese, presentato in cartellone al Teatro Stabile di Torino nella stagione 2012-13 (regia e produzione - prod. Teatro della Caduta con il sostegno della Regione Piemonte e del Sistema Teatro Torino e Provincia).


scarica il cv completo di Massimo Betti Merlin >>

 

 

 

 

 

SOSTENITORI

Regione Piemonte Comune di Torino Circoscrizione7 Torino Giovani Fondazione CRT Sistema Teatro Torino