LE MERAVIGLIE DEL TEATRO
Laboratorio di avvicinamento alle arti sceniche

Il laboratorio si rivolge agli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado e propone un percorso di avvicinamento al teatro attraverso esercizi e attività che culmineranno nella messa in scena di uno spettacolo.
L’esperienza del teatro e l’incontro con il testo teatrale sono l’occasione per sviluppare abilità e strumenti insoliti rispetto alle consuete potenzialità delle materie di scuola tradizionali.
Le dinamiche necessarie all’allestimento di uno spettacolo teatrale, per il loro carattere pratico ed immediato, costituiscono uno strumento didattico efficace per favorire lo sviluppo di una sensibilità artistica, per approfondire il rapporto con i compagni e la conoscenza di sé.
 
Finalità didattiche

- Scoprire il fascino del teatro.
- Proporre l’esperienza del palcoscenico.
- Sensibilizzare i ragazzi ad aspetti della teatralità che non hanno a  portata di mano.
- Sviluppare la conoscenza del proprio corpo e della propria vocalità e apprendere a utilizzarne le potenzialità espressive.
- Migliorare la lettura e il rapporto con la parola.
- Creare situazioni e condizioni comunicative alternative a quelle diffuse.
- Approfondire la socializzazione sulla base di affinità e differenze.
- Affiancare il corso normale di studi con attività pratiche ed immediate.
- Suscitare curiosità per facilitare l’apprendimento scolastico.
- Favorire la consapevolezza di sé e del rapporto con gli altri.

Modalità di svolgimento

Il percorso sarà articolato in tre momenti;

1- Inizialmente verranno proposti esercizi e attività mirate alla costruzione di un ambiente di lavoro che permetta ai ragazzi di mettersi in gioco senza la      paura del giudizio e del confronto con gli altri. Si lavorerà sull’ascolto, sulla fiducia, e sulla complicità.

2- In seguito i ragazzi verranno introdotti alle dinamiche teatrali (elementi di improvvisazione, tecnica vocale, espressione corporea) attraverso esercizi che permetteranno loro di prendere confidenza con gli strumenti e le tecniche che normalmente vengono utilizzate nel teatro per coinvolgere  gli ascoltatori, renderli partecipi, affascinarli e a mantenere costante l’attenzione. In questa fase del laboratorio sono previsti alcuni incontri da effettuare nei locali del Teatro della Caduta al fine di far conoscere ai ragazzi sia le suggestioni di un ambiente teatrale reale che gli aspetti tecnici legati alla rappresentazione.

3- Infine ci si concentrerà sulla messa in scena di un saggio finale, nel quale verranno messe a frutto le competenze apprese durante il percorso.

Lo spettacolo conclusivo sarà aperto al pubblico e si terrà presso il Teatro della Caduta di via Buniva 24.

Argomenti proposti

Quello che segue è l’elenco dei possibili argomenti che verranno proposti nel corso del laboratorio. Ciascuno può richiedere una o più lezioni - a seconda delle esigenze di approfondimento emerse in ciascuna classe.
Il programma dei singoli laboratori verrà concordato, nello specifico,  con gli insegnanti di riferimento e adattato alla risposta degli allievi durante il corso.

- Incontro con la scena (in teatro)
- Uso della quinta (in teatro)
- Uso delle luci e delle musiche (in teatro)
- Espressione vocale e melodia.
- Esercitazioni di improvvisazione
- Giochi e attività per lo sviluppo della complicità nel gruppo
- Influenza della musica sulla recitazione della voce
- Pantomima
- Uso della maschera
- “Prendiamo confidenza con il testo teatrale”
- Prove di lettura di testi veri e propri
- Ideazione e creazione di oggetti di scena e scenografie
- Uso del ritmo nella lettura e nel dialogo

Destinatari: alunni delle scuole secondarie di primo e secondo grado.

Tempi:  minimo 6 incontri della durata indicativa di  2 ore.
 
È previsto almeno un ulteriore incontro per l’evento conclusivo.

Conduzione: Marco Bianchini (attore)


SOSTENITORI

Regione Piemonte Comune di Torino Circoscrizione7 Torino Giovani Fondazione CRT Sistema Teatro Torino