ven 19 e sab 20 ore 21 CAFFÈ DELLA CADUTA

ALLA FRUTTA
 
 con Alessio Pollutri
musiche e testi Alessio Pollutri
produzione Madame Rebinè


residenza artistica presso Teatro della Caduta
 
8
 
Siamo alla frutta. Siamo alla fine?
Fructus, fruor, fruire, godere.
Godere! Trovare viva contentezza.Siamo alla frutta: siamo al momento in cui trovare viva contentezza.
In equilibrio tra la fine e l’inizio, tra la comicità e la poesia, tra la speranza e la disillusione, la frutta diventa canzone e ci intrattiene nel nostro precipitare.
Un concerto ispirato alla tradizione del teatro-canzone italiano in cui la musica e le parole non saranno il fine ma il mezzo con cui riflettere, divertire ed emozionare.
 
Ricerca Artistica
Lo spettacolo nasce dal desiderio di unire la passione per la musica a quella per la scrittura e per il teatro creando un concerto che affronti un’unica tematica principale come un libro o un’opera teatrale.
Una meditazione sulla frase Siamo alla frutta partendo dalla sua accezione negativa per poi scoprirne un significato ricco di speranza che fa del torso di mela una sorta di Tao, con una polpa che si consuma e un seme che si protrae all’infinito. Dieci brani che affrontano le varie sfumature del tema e che hanno in comune fra loro il desiderio di fruire e godere della vita, anche nel suo marcire.
In questo precipitare senza aver nulla da perdere l’autore realizzerà un sogno inesplorato e andrà in scena senza alcuna esperienza nel canto. Da ciò nasce uno spettacolo fragile e diretto, che accettando i propri limiti si spingerà verso l’impossibile... come il circo.
Non mancheranno le risate.


 
Alessio Pollutri
Sempre in bilico fra diversi linguaggi espressivi affronta l’urgenza di dover dire la sua per star bene al mondo e godersi un divertente trapassare.
Nasce come circense ma del circo a trent’anni gli resta solo la passione per l’impossibile, per la fragilità e per i pagliacci. Scuola di circo Flic (Torino 2005/07), scuola di circo Balthazar (Montpellier 2007/08), scuola di tip tap Luthier (Barcellona 2016/17), studio del pianoforte classico e moderno con Tiziano Albaese (Termoli), diploma di solfeggio e teoria musicale al conservatorio L.Perosi (Campobasso 2004).

Co-creatore della compagnia Madame Rebiné (dal 2011) con cui ha realizzato lo spettacolo La riscossa del clown (2014) e Un eroe sul sofà (2016).
Nel 2014 ha pubblicato il romanzo Come un colibrì con Edizioni Il Ciliegio.
 
 
 
 

SOSTENITORI

Regione Piemonte Comune di Torino Circoscrizione7 Torino Giovani Fondazione CRT Sistema Teatro Torino