ven 24 e sab 25 novembre ore 21 CAFFÈ DELLA CADUTA

CHIUDI GLI OCCHI
liberamente ispirato alle atmosfere di Antonio Maresco
 
 di Giulietta De Bernardi, Marco Mazza, Diego Dioguardi
con Giulietta De Bernardi, Marco Mazza
regia Giulietta De Bernardi 
contributo alla drammaturgia Valentina Diana
sound disegn Diego Dioguardi
consulenza luci Andrea Violato
progetto video a cura di Alberto Momo
produzione ScarlattineTeatro, Campsirago Residenza
 
 
residenza artistica presso Teatro della Caduta
 
 
okgiulietta
 
 
Dagli abissi di una coppia un'esperienza visiva e sonora emerge tra frammenti di vita quotidiana, ricordi e fantasmi sempre presenti. Il protagonista come un novello Orfeo, scende negli inferi della sua memoria. In un'atmosfera sospesa tra una realtà che si presente violenta nella sua condizione di solitudine, e un altrove dove l'onirico diventa voce dell'assente, irrompendo echi di una catastrofe esterna.
 

Giulia Debernardi si forma presso il Centro di Sperimentazione Teatrale a Pontedera, segue stage con danzatori della compagnia di Pina Bausch, e attori quali Danio Manfredini, Alfonso Santagata, Cesar Brie, Duccio Bellugi del Théatre du Soleil. Lavora come attrice in produzioni dirette da registi tra cui Roberto Bacci, Claudio Morganti, Antonio Viganò, Cesare Ronconi, ancora A. Santagata. Lavora nel cinema accanto ad attori come Iaia Forte, Anna Bonaiuto, Isabelle Hupper. 
ScarlattineTeatro nasce nel 1998, dopo un periodo di formazione a Pontedera Teatro dall'incontro di Anna Fascendini e Giulietta Debernardi. I primi anni sono di vagabondaggio nomade tra Torino e Milano. Nel 2000 ScarlattineTeatro si ritrova a lavorare in Kossovo, devastato dalla guerra appena conclusa. È qui che si definiscono le prime scelte del gruppo, le prime sfide, le conquiste e le sconfitte. Dal 2004 ScarlattineTeatro trova casa a Campsirago, una casa di cui apre le porte ad altre compagnie dando vita a Campsirago Residenza.
 
 
 
 

SOSTENITORI

Regione Piemonte Comune di Torino Circoscrizione7 Torino Giovani Fondazione CRT Sistema Teatro Torino