ven 12 e sab 13 gennaio ore 21 CAFFÈ DELLA CADUTA

FINALE DI PARTITA
 
 diretto e interpretato da Teatrino Giullare
traduzione Carlo Fruttero
scenografia e pedine  Cicuska
maschere Fratelli De Marchi
produzione Teatrino Giullare


teatrino giullare
Mosse e contromosse, botte e risposte, pause, riflessioni, sospiri, rinunce.
Hamm pedina ferma e cieca, Clov pedina che si affanna per la scacchiera senza potersi mai sedere, anche lui sulla strada della cecità e dell'immobilità e nel  tentativo di prendere la strada  verso l'uscita. Nagg e Nell pedine fuori gioco, pedine a metà  rinchiuse in bidoni.
Una partita a scacchi tra attori-giocatori che muovono le pedine e pedine-personaggi che muovono una delle storie più significative ed enigmatiche della drammaturgia del Novecento.


 
Teatrino Giullare
Affonta con originalità alcuni autori chiave del'900 (S. Beckett, T. Bernhard, B.M Koltès, G. Scabia, E. Jelinek) esaltando la natura più intima dei loro testi, grazie all'uso di un' espressività ricercata nel limite fisico. Tra i riconoscimenti: Premio per la Migliore Attrice al World Art Festival di Praga (2003); Premio Nazionale della Critica (2006); Premio Speciale Ubu 2006; Premio della Giuria e Premio Brave New World per la regia al 47^ Festival Internazonale di Teatro MESS di Sarajevo (2007); il Premio Hystrio Altre Muse (2011).
 
 
 

SOSTENITORI

Regione Piemonte Comune di Torino Circoscrizione7 Torino Giovani Fondazione CRT Sistema Teatro Torino