SCOPRI IL COMICO CHE C'E' IN TE

Seminario sulla costruzione del personaggio comico - poetico

a cura di MATTHIAS MARTELLI

27-28-29 aprile 2018


MercanteLa comicità, unita alla poesia ed alla satira, è una grande forza di cambiamento: permette di vedere lo scheletro sotto la carne, è capace di far rivelare l’invisibile, stimola il cervello alla critica e alla riflessione, può evocare mondi sepolti negli spettatori, richiamare paure, dubbi e speranze. Diceva Molière: “La risata, spalanca la bocca, e con la bocca anche il cervello, e nel cervello entrano i chiodi della ragione”. La comicità diventa così uno strumento fondamentale per interpretare in maniera surreale una realtà che è già surreale di suo. Essa è inoltre un grande occasione per conoscere se stessi, entrare nella profondità dell'animo umano e tornare in superficie completamente trasformati.
La comicità, insomma, "è una cosa seria".
Da questa riflessione parte questo seminario: dalla volontà di fornire agli studenti gli strumenti fondamentali per la costruzione di una propria personale comicità, per comprendere ed analizzare i meccanismi della risata, sfatando i luoghi comuni che vedono nella "battuta" e nella parola le parti fondanti e fondamentali del comico.
Al contrario è dal corpo, dalla mimica, dalla voce che partirà la nostra ricerca attraverso il personaggio comico. Si passerà poi a mettere alla prova le nostre infinite capacità vocali e i segreti della costruzione della risata, attraverso esercizi, improvvisazioni e la visione di filmati.

TEMI E ARGOMENTI

Costruiremo il nostro personaggio attraversando questi temi:

- La comicità fisica: studio della postura, della mimica facciale, dell'energia che si porta in scena.
- La voce: analisi delle caratteristiche vocali che creano la comicità. Il volume, il timbro, la velocità.
- I segreti della scrittura comica: come si costruisce una battuta.
- Elementi di sblocco creativo: Attraverso il gioco e l’improvvisazione sperimenteremo la liberazione dai blocchi della vita quotidiana, cercando l’energia positiva indispensabile per il comico e per l’esplosione della fantasia creativa.
- Come il comico entra in scena: elementi di rilassamento, di riduzione dello stress e dell'ansia prima della performance.
- La comicità è una cosa seria: riflessioni sullo stato del teatro comico in Italia.
- La comicità e il dramma: due facce della stessa medaglia.
- Analisi della risata attraverso supporti video dei comici più interessanti ed originali di tutti i tempi.
- A cosa serve far ridere? Ricerca della propria comicità personale intesa come forza di cambiamento di sè stessi e del mondo circostante. Seguendo le parole di Federico Garcia Lorca possiamo dire che “il teatro comico o drammatico che sia, che non sa cogliere l’inquietudine sociale, la pulsazione della storia, il dramma della sua gente o il genuino colore del suo paesaggio e del suo spirito, non ha diritto a chiamarsi teatro”.


MATTHIAS MARTELLI (Urbino, 1986) - Matthias Martelli si forma con maestri quali Dario Fo, Philip Radice, Michel Margotta, Eugenio Allegri. Nei suoi spettacoli recupera tutti gli elementi tipici della satira e della tradizione giullaresca del teatro popolare, reinterpretandoli in chiave moderna. Il pubblico e le giurie lo premiano nel 2014 con il “Premio Alberto Sordi” e il Premio “Uanmansciò - FNAS” e nel 2015 con il Premio “Locomix – San Marino”. Il suo spettacolo comico-satirico “Il Mercante di Monologhi”, ispirato alla lezione dei giullari e della Commedia dell’arte, effettua oltre 250 repliche in festival e teatri di tutta Italia. Nel 2015 presenta ogni martedì, con lo spettacolo “Anche il Re Cade”, il “Varietà della Caduta” al Teatro della Caduta di Torino. Nello stesso anno è regista e attore nello spettacolo “L’ultima danza del secolo” con l’acrobata e danzatrice Francesca Garrone. Nel 2016 inizia il progetto di riportare in scena “Mistero Buffo” di Dario Fo, avvalendosi della regia di Eugenio Allegri. Dopo il permesso concesso dal Maestro Fo, parte un percorso che porterà alla prestigiosa coproduzione dello spettacolo da parte di Teatro Stabile di Torino e Teatro della Caduta, che lo vedrà protagonista assoluto solo in scena con debutto il 13 Ottobre 2017 al teatro Fonderie Leopolda di Follonica. Seguira' la tournée italiana che prevede, tra le altre, repliche al teatro Puccini di Firenze e alle Fonderie Limone a Torino. Nello stesso anno "Il Mercante di Monologhi" è protagonista al Torino Fringe Festival con 8 sold-out e oltre 800 spettatori. Lo spettacolo vince anche il premio "Teatro A L'Avogaria-Venezia". Nell'ambito formativo conduce diversi seminari, fra cui "Scopri il comico che c'è in te", sulla costruzione del personaggio comico-poetico. Nell'ottobre 2017 è stato insignito del prestigioso "Premio Nazionale Cultura" Frontino - Montefeltro nella sezione "Stili, figure e pratiche della cultura".

INFORMAZIONI

DOVE:  Teatro della Caduta (via Buniva 24 - Torino)
QUANDO: Venerdi' 27, Sabato 28, Domenica 29 aprile 2018
ORARIO: Venerdì 27 aprile | ore 21-23.30, Sabato 28 |  ore 21-23.30, Domenica 29 | ore 10-12.30 e 14.30-17.30
COSTI: € 75

Il laboratorio verrà avviato al raggiungimento del numero minimo di 8 partecipanti e sarà aperto ad un massimo di 12

INFO E ISCRIZIONI:  Serena Guidelli (manager) - Mail: serenaguidelli@gmail.com - Tel. 340 31 85 900

 

SOSTENITORI

Regione Piemonte Comune di Torino Circoscrizione7 Torino Giovani Fondazione CRT Sistema Teatro Torino